Come ogni anno, Lecco ospiterà Leggermente, la rassegna dedicata alla lettura arrivata ormai alla sua IX edizione promossa da Assocultura – Confcommercio Lecco.

Due settimane ricche di eventi (ogni anno gravitanti intorno a un particolare tema di attualità) che coinvolgono in particolar modo le scuole, gli autori, le case editrici e le librerie del territorio.
Quest’anno il tema sarà “Esercizi di felicità”: non tanto con l’obiettivo di dare risposte o ricette per una facile e istantanea felicità o di ricercare regole universali da applicare o a cui conformarsi, ma con lo scopo di fornire un’occasione di confronto sulle fragilità contemporanee di tutti gli esseri umani.
Se ci fermiamo a riflettere sulla felicità e sul suo vero significato, ci rendiamo conto che la risposta non è così scontata, perché rischia sempre di essere riduttiva: quando possiamo davvero dirci felici? Nel mondo e nella società che ci circondano e che ci impongono una continua fragilità e una frammentazione del nostro essere, quando possiamo davvero dire di vivere la felicità?

Anche noi di Teka Edizioni ci confronteremo con questo tema attraverso tantissimi incontri con le scuole del territorio, tutti tesi a trovare un senso alla felicità, per noi legata al puro e semplice piacere di aprire un libro e scoprire il mondo che racchiude tra le sue pagine.

La gioia di scalare una montagna o godere di un nuovo panorama, per esempio, o quella di fare una scoperta incredibile alla ricerca delle nostre origini. La felicità della solidarietà, dell’amicizia e dell’unione “che fa la forza”, sono da sempre temi centrali dei nostri volumi e sono valori nei quali crediamo profondamente.
Proprio per questo motivo, con gioia e orgoglio, durante Leggermente presenteremo una versione molto particolare dei Promessi sposi dedicata a chi ha difficoltà comunicative e che ha visto la collaborazione di grandissimi professionisti e di diversi enti del territorio Lecchese.

Noi ci azzardiamo a dire che, per noi, il segreto della felicità non sia da ricercare in grandi gesti o in beni materiali di lusso, ma nei piccoli rapporti che intessiamo ogni giorno, nel rispetto verso gli altri e nella solidarietà che non deve far sentire nessuno escluso. Accettare se stessi e gli altri per come si è, costruendo il proprio spazio nel mondo che dia senso all’esistenza di ciascuno e che ci riporti al nostro essere persone.
Per noi di Teka Edizioni, la felicità è rappresentata dalla gioia negli occhi dei bambini che stringono tra le mani i nostri libri, dalle loro espressioni stupite quando scoprono qualcosa di nuovo, dai loro sorrisi sinceri durante gli incontri con gli autori. E, come ogni anno, ci prepariamo (con emozione e un po' di agitazione!) a conoscere nuove storie e a incontrare chiunque vorrà, insieme a noi, vivere dei piccoli “Esercizi di felicità”.

Per saperne di più, potete dare un’occhiata al sito di Leggermente dove potrà essere consultato il programma dell’intera rassegna.